ABSTRACT

 

Veneti, ed. A. Canova, treviso, 2005, pp. 167

Un popolo che ha sempre saputo adattarsi: in patria e all'estero. Con l'orgoglio di un'identità, ma anche per riscattarsi dalla povertà e no star soto paròn. Per conservare nel tempo valori e lingua. Tra il Mincio e il Tagliamento, radicati nella propria civiltà, ma aperti al mondo, preparati a integrare chi arriva con le stesse speranze che in anni lontanissimi spingevano lontano Veneti di montagna e di pianura. Con la voglia di confrontarsi. Dice un motto: "Come noialtri no ghe n'è altri, se ghe n'è ancora che i vegna fora".
 
 

Copyright © 2002 Ulderico Bernardi. All rights reserved.